Blog: http://coscienzadiclasse.ilcannocchiale.it

Totò, Peppino e l’egemonia culturale.

Il pericoloso terrorista Antonio Gramsci, un’immagine del quale campeggia sul lato destro (mi perdonerà) di questo blog, è il teorico della necessità di un egemonia culturale della classe subalterna che riesca a fare da contrappasso alla forza coercitiva della classe dominante e con il tempo* anche a prenderne il posto…
Se Gramsci operasse oggi, ha detto poco tempo fa Edoardo Sanguinetti, si occuperebbe delle sorelle Lecciso.

Io ho una stima enorme di due delle tre personalità citate qui sopra (Gramsci, Lecciso, Sanguineti). Ma mi permetto di dissentire da Sanguineti: secondo me Gramsci, se fosse vivo, le sorelle Lecciso non se le cagherebbe manco di striscio.

* Se Dio vuole ed i carabinieri lo permettono, si dice dalle mie parti.

Pubblicato il 25/4/2005 alle 14.23 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web